Il Primo Colloquio

img_1831

Il primo colloquio è il momento entro il quale vengono inseriti i problemi emotivi ed esistenziali del paziente e nel quale lo psicoterapeuta formula una prima ipotesi diagnostica. Lo scopo fondamentale è quello di capire chi è il paziente e qual’è la sua richiesta, più o meno esplicita. Il secondo obbiettivo è quello di farsi un’idea circa il tipo di percorso terapeutico da proporgli.
La raccolta anamnestica (vale a dire la storia di vita del paziente) rientra anch’essa tra gli obiettivi del primo colloquio; anche se tutta l’attenzione del terapeuta sarà rivolta a cogliere la realtà psichica ed emotiva di colui o colei che gli siede di fronte e non solo i dati oggettivi di realtà. Ognuno di noi, se gli venisse richiesto di raccontare la propria storia, ne darebbe un’interpretazione molto personale, a volte distorta o incongruente rispetto ai fatti realmente accaduti; ma questa personalissima interpretazione della propria storia è la base necessaria per poter iniziare a comprendere come il paziente si relaziona con il mondo esterno, come vive determinate situazioni, come si costruisce “il suo personale film”. E quella personale e unica interpretazione del mondo che verrà eventualmente rielaborata qual’ora si decida insieme di iniziare una terapia.

Per contattare lo Studio chiamare il numero:

Cell: +39 347 4721287
oppure inviare una e-mail a:
info@studiopsicosomatica.it

E’ possibile fissare un appuntamento entro le 24 ORE

Sede legale:

Piazza Guido Puchetti, 8
Selvazzano Dentro – 35030
PADOVA